La visita Ginecologica per la diagnosi delle Cisti Ovariche

La visita Ginecologica per la diagnosi delle Cisti Ovariche

La visita ginecologica è un importante momento di valutazione dell’apparato genitale femminile. Durante la visita con lo specialista la paziente dovrà sdraiarsi sul lettino del ginecologo per permettergli di valutare visivamente la vulva e il collo dell’utero. Tra le patologie trattate ci sono anche le cisti ovariche.

Quando si parla di cisti ovariche, è facile che si scateni una certa preoccupazione e la domanda più frequente riguarda un’eventuale evoluzione in carcinoma ovarico, nonostante sia una patologia largamente diffusa, in particolar modo in età fertile.

La visita ginecologica:

La visita ginecologica inizia con un controllo manuale dello specialista, il quale valuta visivamente la vulva e successivamente il collo dell’utero (grazie ad un divaricatore che inserisce nella vagina). Dopo la rimozione del divaricatore il medico, inserendo un dito nella vagina, valuta le caratteristiche dell’utero e delle ovaie.

La visita può venir completata da un esame diagnostico, l’ecografia transvaginale.

La visita col ginecologo serve a valutare lo stato di normalità dell’apparato genitale femminile. Questo per escludere possibili patologie o disturbi in atto. Sarebbe opportuno sottoporsi ad un controllo annualmente per poter diagnosticare precocemente patologie come tumore all’utero o fibromi.

Spesso trovare uno specialista al giusto prezzo nella propria città non è semplice. Grazie alle nuove tecnologie possiamo prenotare le nostre visite direttamente da internet confrontando i prezzi dei migliori specialisti.

Esistono diversi portali online che permettono di confrontare le diverse visite specialistiche delle maggiori città italiane tramite un sito come Medicalbox. Per esempio è possibile acquistare una:

visita ginecologica bologna a 45€

– visita ginecologica napoli a 29,00€

– visita ginecologica roma a 49,90€

Tutto questo con la massima facilità e rapidità.

Le Ovaie: cosa sono e quali funzioni svolgono?

Le ovaie sono due organi che fanno parte dell’apparato riproduttivo femminile: queste svolgono la funzione di produrre gli ormoni (in particolare gli estrogeni) e di regolare il meccanismo del ciclo mestruale, rilasciando ogni mese un uovo-ovulo (uno per ogni ovaia, all’interno di una sacca/follicolo) che passa attraverso la corrispondente tuba di Falloppio per essere eventualmente fecondato.

Questo viene definito “periodo di ovulazione”, ma nel caso in cui non avvenga il concepimento, l’ovulo ed il follicolo che lo ha contenuto vengono eliminati mediante il sangue delle mestruazioni.

In alcuni casi, però, questo non si verifica ed il follicolo rimane pieno di liquido in prossimità delle ovaie: si tratta di cisti ovariche funzionali, che sono solo una delle tante tipologie di ciste all’ovaia che può essere riscontrata attraverso una diagnosi.

Quali sono le cause delle Cisti Ovariche?

La ciste ovarica funzionale è molto comune in età fertile, proprio perché è legata al ciclo mestruale e può essere di 2 diversi tipi.

Esistono, però, altri tipi di Cisti, che si sviluppano all’altezza delle ovaie e che vengono definite non funzionali, ossia non legate alle mestruazioni.

In questa tipologia rientrano:

Prenotare la valutazione dello specialista

Il medico specialista, durante una visita specialistica approfondita, stabilirà il trattamento più adeguato, a seconda del tipo e della dimensione della cisti, dell’età e in base alla sintomatologia.

In genere le cisti ovariche scompaiono nel giro di alcune settimane, perciò spesso viene consigliato di monitorare la ciste, prima di intervenire in altro modo.

Sappiamo bene che, oggi, trovare uno specialista può essere a volte complesso: per questo motivo è sempre meglio affidarsi a piattaforme come Medicalbox, in cui il paziente può scegliere tra diversi specialisti, con il vantaggio di risparmiare tempo e denaro.