Come prendersi cura correttamente dei capelli

Come prendersi cura correttamente dei capelli
0 Flares 0 Flares ×

Diciamo la verità: avere una chioma brillante, splendida e soprattutto sana è il sogno un po’ di tutti. E questo indipendentemente se si sfoggia un taglio corto o lungo, un’acconciatura tradizionale o all’ultima moda. Eppure c’è sempre qualcosa che non va: o i capelli sono fragili e si spezzano, o la cute è troppo grassa. O ancora abbiamo le doppie punte o soffriamo di forfora. C’è sempre un nemico che minaccia la bellezza dei nostri capelli. Questo ci dimostra che forse commettiamo, seppur in buona fede, qualche errore nel prenderci cura dei nostri capelli.

E allora vediamo insieme quali errori commettiamo nel prenderci cura dei nostri capelli e vediamo come non farli più:

(1) Trascurare il cuoio capelluto. Errore frequente nel quale non dovremmo incorrere più. La salute e il benessere della chioma cominciano proprio dalla cute. Allora prendiamocene cura – soprattutto se soffriamo di forfora o dermatite seborroica – con una maschera purificante a base di olio di neem o amla, elementi di origine naturale con azione antisettica e calmante. Un altro rimedio molto efficace è un’esfoliazione del cuoio capelluto a base di ghasshoul, argilla saponifera dall’azione detergente naturale che manterrà puliti i nostri capelli.

(2) Tagliare le doppie punte per far crescere più velocemente i capelli. Ecco un’altra convinzione che ci fa compagnia praticamente da sempre: tagliare le doppie punte pensando che i capelli velocizzino la loro crescita. In realtà per stimolarne l’allungamento, dobbiamo puntare sulla qualità del follicolo e quindi di conseguenza ne beneficia tutta la struttura del capello. La bellezza parte dal benessere e quindi curate l’alimentazione aumentando le proteine e le vitamine ed eventualmente integrando la dieta naturalmente con semi di lino e semi di chia.

(3) Fare due shampoo a breve distanza se si hanno i capelli grassi. Chi ha i capelli grassi erroneamente procede con due shampoo uno dietro l’altro pensando così di rimuovere tutto il sebo in eccesso. In realtà due shampoo ripetuti a breve distanza  sono aggressivi e la cute risponde e reagisce producendo più sebo! Meglio intervallare due shampoo con uno shampoo intermedio secco con uno spray da acquistare in profumeria o semplicemente con dell’amido di riso che ha il potere di asciugare il sebo in eccesso, lasciando i capelli straordinariamente puliti.

(4) Pettinare i capelli bagnati. Dopo lo shampoo e il balsamo pettiniamo i capelli bagnati. Lo facciamo tutti! Eppure sbagliamo perchè così li rendiamo fragili e i capelli indeboliti rischiano di spezzarsi. Meglio tamponarli (e delicatamente!) con un asciugamano per rimuovere l’acqua in eccesso.

(5) Usare frequentemente piastre e arricciacapelli. Questo è un punto dibattutissimo. C’è chi ritiene non facciano male al capello, c’è chi invece li demonizza come i peggior nemici per la bellezza e la salute della chioma. In realtà, come sempre, la giusta via sta nel mezzo. Non abusate di piastre e ferri arricciacapelli per la messa in piega e usate sempre uno spray termoprotettivo per proteggere i capelli dal calore eccessivo che si sprigiona durante l’uso. Diversamente, i capelli sono sottoposti a uno stress incredibile che finirà per indebolirli e spezzarli.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*