L’arricciacapelli, uno strumento per le donne moderne

L’arricciacapelli, uno strumento per le donne moderne

Quando si parla di bellezza femminile si racconta una storia che affonda le sue radici molto indietro nel tempo. In ogni epoca le donne hanno usato tecniche e strumenti diversi al fine di corrispondere ai canoni di bellezza loro contemporanei; a volte quegli strumenti potevano sembrare dei veri e propri strumenti di tortura. Basti pensare ai busti con stecche di balena che venivano indossati nel Settecento per avere il vitino da vespa; venendo a tempi più vicini a noi, negli anni Sessanta si usavano indossare dei toupet finti per far apparire i capelli più voluminosi.

Il look della donna contemporanea richiede invece uno stile decisamente più agile: al giorno d’oggi le donne lavorano, corrono dalla mattina alla sera e quindi devono essere completamente a proprio agio con quello che portano indosso. Questo non vuol dire che debbano rinunciare alla loro bellezza, niente affatto: solo che si usano dei mezzi molto più pratici per valorizzare la propria immagine ed apparire sempre al meglio.

Ad esempio, una donna tiene molto ai suoi capelli: una bella acconciatura fa sentire una donna più bella e ammirata anche se indossa un abito da lavoro. Andare costantemente dal parrucchiere però non è possibile, perché questo comporterebbe un dispendio di denaro eccessivo. Ecco allora che esistono in commercio moltissimi dispositivi elettronici che aiutano le donne a determinare la propria messa in piega da sole, senza spendere una fortuna, ma riuscendo comunque ad ottenere un risultato fantastico, proprio come se si fosse appena uscite da un salone di bellezza.

Uno di questi dispositivi si chiama ferro arricciacapelli, ed è il prediletto delle donne che hanno capelli lisci come spaghetti. Chi ha i capelli lisci infatti ama cambiare look ogni tanto, esibendo invece un’acconciatura mossa e vaporosa. Ottenere questo obiettivo è semplice, usando il ferro arricciacapelli.

Il ferro arricciacapelli è formato da un manico in plastica, da una parte metallica (o in ceramica) di forma cilindrica, e da una pinza. Il suo uso è molto semplice: dopo averlo collegato con la rete elettrica e aver atteso che sia ben caldo, bisogna arrotolare le singole ciocche della propria chioma attorno al ferro, tenere in posa qualche secondo, e poi lasciar andare. Ecco che la ciocca avrà assunto un bel movimento a spirale!

Il vantaggio di questi ferri è che si possono usare come meglio la fantasia suggerisce, decidendo se lavorare l’intera chioma o solo qualche ciocca. Si possono inventare acconciature con i capelli raccolti, per le donne che li hanno lunghi, arricciando solo i ciuffetti che fuoriescono sulla fronte o dietro al collo. Insomma, si può davvero inventare qualunque soluzione.

In commercio ci sono tanti tipi diversi di arricciacapelli, che si differenziano per il materiale con il quale sono realizzati o per il diametro del ferro, e di conseguenza appartengono a varie fasce di prezzo. Ogni donna può scegliere quello che le sembra più adeguato alle sue esigenze.